Formazioni e Consigli sulla 36° giornata di Serie A

Scudetto alla Juventus, ma per il resto è grande corsa per Champions, Europa League e salvezza. Vediamo le scelte degli allenatori e i pronostici per la terzultima gara del campionato.

 

Inter-Juventus

Il fascino del derby d’Italia. L’Inter spera ancora nell’Europa, mentre la Juventus, conquistato lo scudetto, ha nella testa la finale di Coppa Italia contro la Lazio e soprattutto quella di Champions League conto il Barcellona. Allegri non ha convocato Buffon, Vidal, Evra e Tevez: scenderanno in campo molte riserve e quindi si potrebbe rischiare il segno “1”, ma vista l’accesa rivalità tra le due squadre, i bianconeri venderanno cara la pelle. Può starci il “gol”.

Sampdoria-Lazio

Mihajlovic recupera dalla squalifica l’ex De Silvestri e Romagnoli, per lui sarà come un derby essendo ancora di proprietà della Roma. Intoccabili in avanti Muriel-Eto’o, alle loro spalle agirà Soriano. Pioli, oltre agli infortuni di Biglia e De Vrij (difficile il suo recupero) e alle squalifiche di Marchetti e Mauricio, potrebbe fare turnover dopo l’anticipo della finale di Coppa Italia a mercoledì 20 maggio. Probabile panchina per Mauri e tridente formato da Candreva-Klose-Felipe Anderson. Match delicato con i blucerchiati in piena corsa Europa League, mentre i biancocelesti vogliono difendere la zona Champions. Posta in palio alta, consigliamo allora l’under.

Sassuolo-Milan

E’ derby per il patron del Sassuolo, Giorgio Squinzi, da sempre tifosissimo del Milan. Entrambe le squadre hanno poco da chiedere al campionato, con i padroni di casa matematicamente salvi e i rossoneri fuori dai giochi per l’Europa. Di Francesco recupera il capitano Magnanelli, nei rossoneri sempre out lo squalificato Menez. Nel turno precedente sono tornati alla rete sia Zaza che Destro, chissà che non si ripetano questa giornata. Consigliamo il gol.

Atalanta-Genoa

La matematica non è un’opinione: con un punto l’Atalanta è salva. Ma Reja deve fare a meno degli squalificati Avramov, Biava, Zappacosta e Denis. Non può sorridere nemmeno Gasperini, che in settimana ha perso fino alla fine della stagione Niang, ko per una distorsione al ginocchio sinistro. Rischiando si può giocare la X, interessante anche la giocata PARI.

Cagliari-Palermo

Con un piede e mezzo in serie B, il Cagliari si gioca le ultime, disperate speranze salvezza. Bisogna battere un Palermo già salvo da diverse settimane. Nei sardi coppia d’attacco formata da Cop e Farias, mentre Iachini sembra intenzionato a lasciare ancora in panchina Dybala (futuro alla Juventus) e puntare su Belotti. Consigliamo il segno gol.

Torino-Chievo

Ventura senza gli squalificati Amauri e Bruno Peres e l’infortunato Quagliarella, per lui stagione finita. Tornerà titolare Darmian, mentre la coppia d’attacco sarà formata da l’ex Maxi Lopez e Martinez. Maran non ha Schelotto squalificato, così in difesa Frey dovrebbe giocare a destra con Biraghi sull’altra corsia (Zukanovic non è ancora al meglio). In attacco Paloschi, Meggiorini e Pellissier per due maglie, con i primi due favoriti. I granata concedono poco in casa, mentre i veneti hanno il peggior attacco del campionato, oltre che quello in trasferta. Consigliamo dunque l’under.

Verona-Empoli

Sia Verona che Empoli sono salve, ma c’è una grande motivazione nei padroni di casa: aiutare Luca Toni a vincere la classifica cannonieri. Attualmente l’ex centravanti del Bayern Monaco è a 19 reti, una in meno di Tevez, che però non è stato convocato e rischia di saltare i prossimi match per riposarsi in vista della finale di Champions League. Sarri ha tutta la rosa a disposizione. Come spesso succede al Bentegodi si potranno vedere tante reti, consigliamo quindi il segno gol e, in particolare, Luca Toni marcatore durante la partita.

Roma-Udinese

Grande sfida tra i “nonni” del gol, Francesco Totti e Antonio Di Natale. Ma se il capitano giallorosso tornerà probabilmente titolare dopo tre panchine consecutive, il bomber bianconero è in forse per un fastidio all’adduttore. Rudi Garcia deve fare a meno dello squalificato Florenzi, ma ritrova a centrocampo Pjanic e Keita. La Roma non può fallire se vuole difendere il secondo posto, consigliamo il segno 1.

Fiorentina-Parma

Reduci dall’eliminazione dall’Europa League, i viola si concentrano per difendere il quarto posto. Finito il tempo del turnover, Montella rilancerà Gomez in attacco insieme a Salah. Ballottaggio sulla corsia sinistra tra Pasqual e Alonso, con il primo favorito. Il Parma ha già dimostrato di non regalare nulla nonostante la retrocessione aritmetica, ma in trasferta i ragazzi di Donadoni fanno molta fatica. Probabile anche qui l’1.

Napoli-Cesena

Anche il Napoli, dopo la delusione in Europa, si concentra sullo sprint finale in campionato per agguantare il terzo posto. Grande ballottaggio in avanti con Higuain e Hamsik sicuri del posto, poi Gabbiadini, Callejon, Insigne e Mertens sono in lizza per due maglie. Romagnoli già retrocessi, Di Carlo potrebbe lanciare qualche giovane, ma giocheranno sicuramente Brienza e Defrel. Scontato il segno 1.

A cura di Francesco Carci

 

Nextwin Team

Commenti