I pronostici del weekend: cosa ci riservano le Nazionali

Nuovo weekend alle porte: Serie A e campionati maggiori vari lasciano posto alle Nazionali, impegnate con le qualificazioni per il mondiale russo del 2018. Se per tifosi e giocatori di fantacalcio questo può rappresentare un dramma, su Nextwin c’è sempre tanto pane per i denti dei nostri giocatori, che potranno accrescere il proprio conto di nextcoins. Noi, che a voi siamo affezionati, ci permettiamo di darvi qualche suggerimento per la tornata di partite che ci sarà da stasera fino a domenica, ponendo grande risalto alla zona UEFA.

Lisci come l’olio?

Il calcio è lo sport globalizzato per eccellenza, ormai ben conosciuto e praticato in quasi tutte le parti del globo, ma lo scarto tra le nazionali di grande tradizione e quelle “minori” esiste ed è ancora molto tangibile sul campo. In questi giorni ci saranno tante partite che si preannunciano già decise, contornate infatti da quote molto basse sulle quali si può però investire per avere un grande ritorno, soprattutto se se ne vanno a pescare alcune più particolari. Partiamo, per onor di patria, dalla nostra Italia, che sabato serà sarà a Vaduz per sfidare il Liechtenstein. Nonostante le fatiche dell’ultima volta in Macedonia, pensiamo che un 2 handicap a 1.26 possa essere giocato con una certa dose di serenità. Nel nostro stesso girone la Spagna ospiterà in casa la Macedonia: qui propendiamo per un 1/1 parziale/finale (primo e secondo tempo) quotato a 1.28. Le Furie Rosse, soprattutto in casa, non lasciano nemmeno le briciole a determinate squadre. Per terminare il quadro del nostro raggruppamento, un consiglio anche su una partita più combattuta, quella tra un’Albania in crescita e Israele. Un 1x a 1.31 potrebbe premiare un congruo numero di nextcoin versati.

Per tornare al discorso dei match già segnati, l’1.45 del 2\2 come parziale/finale del derby tra Lussemburgo e Olanda non può e non deve essere trascurato, così come l’1.22 dell’1 handicap del Belgio in casa contro l’Estonia. Gibilterra, nazionale neofita ma già abituata a rimediare brutte figure, se ne va a Cipro, altra squadra non particolarmente eccelsa, a secco di punti e goal nel proprio girone, ma sicuramente più collaudata. L‘over 2.5 a 1.33 è una quota buona su cui rischiare più di qualcosa. Per chiudere il cerchio, l’1 handicap del Portogallo contro la Lettonia è un 1.21 che non tradirà, un po’ come l’1.35 del 2 handicap per la vittoria della Slovenia a Malta. Ucraina-Finlandia è una partita molto più aperta, ragion per cui le certezze sono inferiori, ma l’1 casalingo a 1.33 sentiamo di non doverlo escludere. La Svizzera lanciatissima ospita le Isole Far oer: l’1.43 per l’1|1 come parziale finale sembra pure troppo alto. Catapultatevici sopra.

Piccoli azzardi

Che schedina sarebbe senza qualche giocata non così scontata, dettata da una sensazione, o magari da uno studio accurato di partite e statistiche in cui non vi sia sfuggito nulla, da moduli adoperati a giocatori infortunati. Il Montenegro, capolista del suo girone dopo una bella vittoria in Danimarca ad ottobre, se ne va sul campo dell’Armenia, non proprio una corazzata dal basso dei suoi 0 punti con tre sconfitte. Il 2 a 2.10 non può non balzare all’occhio. Scommetto l’abbiate già cerchiato col pennarello rosso, magari come il 2.35 dell’Over 2.5 tra Romania e Polonia, nello stesso gruppo del Montenegro. Due squadre con buoni calciatori, che giocano bene e sono reduci dall’Europeo estivo: così utopico vedere almeno tre goal? Attenzione anche all’1.47 per un Under 2.5 tra Irlanda del Nord e Azerbaigian, due squadre in ascesa le cui difese attente superano di gran lunga l’efficacia degli attaccanti. La Francia ospita la Svezia, con cui condivide il primato in classifica a quota 7 punti. Gli scandinavi sono ormai orfani di Ibra e immaginarli sconfitti con più di un goal di scarto non ci sembra eretico: 1.75 è la quota dell’1 handicap. Inghilterra-Scozia è match che esula dal semplice del gioco calcio per affondare le sue radici nella staoria, una storia che immaginiamo non sarà riscritta nonostante la grinta in campo: l‘1 a 1.42 è una segnalazione più che idonea. Per ultimo, il goal tra Grecia e Bosnia dato a 2.00 incuriosisce e non poco data la vena di Dzeko e la spinta del caldo popolo ellenico.

Nextwin Team

Commenti