Le Pagelle Nextwin

nextwin-blog-pagelle

 

Dopo la scoppiettante e proficua parentesi di coppa, il weekend appena terminato non ha registrato grandi exploit tra gli scommettitori di Nextwin, un po’ storditi da alcune sorprese in Serie A, come la sconfitta dell’Inter, del Genoa e del Napoli, e da qualche altro risultato inatteso in altre leghe, come ad esempio il ko casalingo della capolista Carpi in Serie B o il pari interno del Chelsea in Premier League. Così, rispetto alla settimana scorsa, il numero delle vittorie è tornato a scendere in tre delle quattro fasce di quota: se il dato presenta un’oscillazione minima a quote 6-10 (7 successi contro gli 8 del weekend precedente) e 3-6 (31 contro 37), nelle restanti fasce, cioè 10+ e 1-3, il calo è notevole (rispettivamente 6 contro 15 e 60 contro 75). Tutto sommato, però, di scossoni particolari in classifica non ce ne sono stati, ma nei bolidi che guidano le classifiche si comincia a perdere un po’ troppa benzina dal serbatoio. Scopriamo, allora, i protagonisti di questa ultima tornata di scommesse su Nextwin.
Lorenzo Napoli. La sua corsa non conosce pit-stop e ci regala il capolavoro di giornata: la quota è alta ma non stratosferica (11.42), la puntata sostanziosa (550 nextcoins), ma l’elemento straordinario è che i pronostici sono ben 15! E li prende tutti! Alla fine porta in cassa oltre 5700 nextcoins e spinge con i motori al massimo verso i vertici delle graduatorie: terzo in generale e secondo (a distanza sempre più ravvicinata dal primo) in quella di competizione. Voto: 8.5. FORMULA UNO
Massimo Papalia. Nel vecchio Far West, sarebbe stato uno di quelli da tenere alla larga, perché capace di vincere un duello con un solo colpo in canna, esattamente come ha fatto questo fine settimana su Nextwin, giocando una sola schedina (quota 4.70) e centrandola in pieno. Porta a casa quasi 2600 nextcoins, senza nemmeno dover assaltare la diligenza. Voto: 8. PISTOLERO
Luciano Zocchia. In una giornata difficile per tutti, si rende protagonista in positivo con una media invidiabile: quattro scommesse giocate, due prese al laccio. Il totale investito non è alto, il bottino è abbondante. Anche lui, nei saloon e nelle strade polverose del Far West sarebbe stato meglio lasciarlo perdere. Le due schedine (quota 7.99 e 4.35) valgono un jackpot complessivo di 2600 nextcoins, l’attuale 15esimo posto in classifica generale e l’ingresso nella top ten della classifica di competizione mensile. Voto: 8. COWBOY
Gabriele Costa. Una grande prova che mette in luce anche tanta maturità. Gioca quattro schedine, dimostrando di essere estraneo al raptus dello scommettitore, e mette a segno una tripletta strepitosa. Le quote sono medio-alte (4.05, 4.45, 9.75) e la vincita globale è sostanziosa, superando i 2000 nextcoins. Esperienza e nervi saldi per avvicinarsi alle prime posizioni. Voto: 8. MASTER
Marco Gangale. Gioca e vince. In questo suo fine settimana, la sconfitta rimane un concetto lontanissimo. Due sole scommesse, una a quota 3.77 e l’altra a quota 11.11: punta 50 nextcoins in entrambe e ne porta in cassa più di 700. Forse poteva osare di più, ma resta il fatto che è uno dei pochi, in questo weekend, a potersi vantare di avere solo schedine con il bollino verde. Voto: 7,5. INFALLIBILE
Michele Filosa. Ha esordito in settimana su Nextwin con due belle vittorie in coppa. Ha replicato nel weekend indovinando una schedina a quota 4.47 con quattro pronostici e jackpot di 447 nextcoins. Entra, con un tackle pulitissimo, nei primi trenta della classifica e si presenta come uno scommettitore tenace da prendere in considerazione. Voto: 7. ROCCIOSO
Raffaele Zingaro. Un weekend positivo, con un attivo minimo che però, in giornate come queste, è sempre qualcosa di cui esser lieti. Punta circa 1000 nextcoins su un poker di schedine, ne vince due con un guadagno di poco più di 1200. Si limita all’essenziale e si gode una invidiabile serenità. Voto: 6,5. MINIMALISTA
Massimiliano Perna. Dopo aver tirato fuori dal cilindro una bella vittoria che, all’inizio del weekend, lo aveva riportato nei primi cinquanta, non riesce a vincere nemmeno una delle altre sei schedine giocate successivamente, vedendone sfumare due per il pareggio dell’Inter con il Cesena. Per sua fortuna, però punta con equilibrio e il suo bilancio di giornata è in attivo, grazie alla scommessa vincente (quota 5.55) che frutta più di 1100 nextcoins ed è una delle poche a superare i 1000 in questo fine settimana complicato per tutti. Formula magica da rivedere. Voto: 6. ILLUSIONISTA
Giampiero Goddi. Se non avesse realizzato la schedina dalla quota più alta di giornata (43.44), con 7 pronostici davvero notevoli e per niente facili da indovinare, oggi non parleremmo di lui oppure gli assegneremmo un bel 4, considerato che si tratta dell’unica scommessa vinta su sedici giocate, che ha puntato troppo poco (5 nextcoins), vinto altrettanto poco (217 nextcoins) e chiuso il bilancio con un leggero passivo. Quella schedina meravigliosa, ma economicamente poco sostenuta, fa l’effetto di una squisita doppio malto servita alla temperatura sbagliata. Voto: 5,5. BIRRA CALDA
Max Tumy. Per lui vale ancora la regola del 50: infatti, gioca sempre più di cinquanta schedine, con una puntata complessiva di quasi 24mila nextcoins. Ne riesce a indovinare sette per una vincita totale di poco più di 9600 nextcoins. Il passivo, anche questa settimana, è pesantissimo e, in classifica generale, soltanto la giornata altrettanto negativa del secondo classificato permette di mantenere il primato. Voto: 4. RECIDIVO
Michele Pirro. La patologia si diffonde rapidamente tra coloro che vivono ai vertici delle classifiche, così questa settimana il raptus dello scommettitore ha colto lui e ha dato una bella accorciata alle sue casse. Forte dei successi in coppa, decide di giocare ben 45 schedine, investendo oltre 22mila nextcoins! Questa volta, però, ne prende solo una da 9920 nextcoins (due pronostici e quota 9.92) che non basta a ridurre un passivo pesantissimo. Da curare con urgenza per evitare peggioramenti. Voto: 4. PRONTO SOCCORSO


logo colori invertiti

www.nextwin.com

Nextwin Team

Commenti