Categorie: Chi siamoNextwin

Il 2016 di Nextwin: oltre 1,6 milioni di schedine giocate

Si chiude un anno estremamente positivo per Nextwin, il social game dedicato ai pronostici sportivi ormai sempre più conosciuto in Italia e a livello internazionale.

Lo dicono i numeri: 110.000 registrati, oltre 1,6 milioni di schedine giocate. Sono dati importanti, che Nextwin si è guadagnata dopo aver risposto presente a prestigiosi eventi e dopo aver stretto importanti collaborazioni, la più recente quella con la Lega Serie B.
Ma andiamo con ordine: il 2016 è iniziato con la partecipazione come case study all’Ice London.

Molto importante a marzo la fumata bianca con ‘Snai’: è infatti iniziata la partnership con l’azienda leader nel mondo delle scommesse.
I successi sono continuati ad aprile con Nextwin inserita tra le 100 migliori Start Up al Web Summit di Sofia.
La collaborazione con Snai è andata subito a gonfie vele, tant’è che a maggio sono state lanciate le competizioni private sul sito.
In estate pausa? Tutt’altro: a giugno Nextwin ha stretto accordi con 4 nuovi partner B2B.

La ciliegina sulla torta è però arrivata a settembre con la vittoria agli EGR Awards: Nextwin infatti è stata eletta come miglior fornitore di scommesse sportive, battendo un’agguerrita concorrenza
A ottobre è stata superata la soglia di 100.000 iscritti, con utenti provenienti da 78 paesi del mondo.

L’anno si è chiuso con il botto:  a dicembre Nextwin ha iniziato l’importante partnership con la Lega Serie B dedicando così uno spazio importante al campionato cadetto, da sempre ricco di talenti e di giovani italiani.

Dunque un anno importante per Nextwin, tante soddisfazioni e riconoscimenti che sono il frutto di un lavoro incessante volto a unire la passione per lo sport di migliaia di utenti al divertimento attraverso pronostici e schedine. E guai a pensare che ci si occupi solo di calcio: su Nextwin ci sono anche le quote dedicate ai motori (Formula Uno e Motogp), al basket e al tennis.

Ma attenzione: se il 2016 è stato un successo, il meglio deve ancora venire…

Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

Condividi
Pubblicato da
Andrea Troccoli

Articoli recenti

L’email marketing funziona ancora?

Nel mondo del digital marketing ci si chiede spesso se l’email marketing sia ancora in… Scopri di più

8 Maggio 2020

Come sfruttare i social network se si opera nel gambling

Nell’ultimo articolo vi abbiamo parlato di come le PMI possano sfruttare i social network per… Scopri di più

24 Aprile 2020

PMI e social network: come sfruttarli per migliorare la propria attività

Al giorno d’oggi tutti abbiamo un profilo sui social network dato che ormai sono una… Scopri di più

16 Aprile 2020

Lo smartworking ha aumentato la produttività: la nostra reazione al Coronavirus

Il Coronavirus si è abbattuto su tutto il mondo, rivoluzionando ogni aspetto della vita, dall’ambiente… Scopri di più

6 Aprile 2020

Come abbiamo aumentato la retention e diminuito il churn rate in 2 semplici mosse

I consumatori di oggi hanno sempre più potere nelle scelte di acquisto e le aziende,… Scopri di più

27 Marzo 2020

Come sfruttare i BOT per incrementare il fatturato: l’esempio di Manychat

Nell’articolo precedente vi abbiamo parlato di come investire sulla customer care possa essere la mossa… Scopri di più

27 Marzo 2020

This website uses cookies.