Categorie: MarketingNextwin

Trasparenza&Tecnologia: la ricetta di Nextwin per continuare ad informare dopo il Decretone

Di seguito ci sono le parole di Alessandro Salvati, il CEO di Nextwin, in merito al Decretone, che coinvolge anche il mondo del betting:

“Ricordo quando ormai un anno fa si erano iniziate a fare sempre più concrete le voci di un ban dell’advertising legato al mondo del gioco d’azzardo in Italia. Le motivazioni addotte a supporto dell’introduzione di questa nuova norma erano legate ad un problema, quello della ludopatia, che da sempre in Nextwin teniamo in considerazione con molto rispetto.

Quando abbiamo fondato la nostra azienda nel 2015 eravamo desiderosi di creare qualcosa che potesse rendere più divertente e meno dispendioso scommettere e, al contempo, supportare, sia sul piano informativo che statistico, gli scommettitori, mettendoli in condizione di avere a disposizione dati reali, ma anche di socializzare e confrontare le rispettive esperienze. Un aspetto, quest’ultimo, che ci è sembrato fondamentale perché spesso, conoscendo le dinamiche di mercato, ci capitava di ascoltare informazioni confuse e leggende o aneddoti su giocatori considerati vincenti ma a mancare era sempre la trasparenza.

Per questo abbiamo creato Nextwin, il social game dedicato agli appassionati di pronostici sportivi.

Nextwin oggi, con oltre 150.000 utenti registrati è la piattaforma numero uno in Italia che permette agli utenti, attraverso una moneta virtuale (“nextcoins”) di giocare gratuitamente scommettendo sulle partite delle massime competizioni sportive nazionali ed europee e, in base alle vittorie conseguite, accumulare punti in classifica e profitto virtuale, sfidando gli altri giocatori. Una sorta di fantacalcio basato sui pronostici e con un ampio e innovativo risvolto social, dal momento che su Nextwin ciascun utente può visionare, copiare e commentare le giocate degli altri, oltre a conoscere in tempo reale le statistiche proprie e degli altri scommettitori, con riferimento al profitto, alla percentuale di vittorie e di rischio e ai punti fatti. Una caratteristica che permette a ciascun giocatore di misurare nel tempo la quantità di denaro virtuale vinto o perso e di regolarsi al meglio, giocando responsabilmente.

Nel creare Nextwin, infatti, abbiamo pensato a chi vuol giocare per il solo gusto di competere, ma con sempre sotto gli occhi una importante finalità sociale: oggi possiamo affermare che fornire agli utenti delle statistiche sempre aggiornate sulle proprie performance e su quelle degli altri scommettitori, consenta di ridurre drasticamente le giocate compulsive tipiche dei giocatori seriali. Nextwin, infatti, non richiede alcun investimento in denaro e si basa sul concetto di addestramento e di divertimento, consentendo così agli utenti di tenere sotto controllo le proprie performance prima di un’eventuale giocata reale. Lo scopo è dunque quello di renderli consapevoli attraverso l’esperienza, per fare in modo che possano rendersi conto, sempre più, di quante insidie si celano dietro queste pratiche ludiche.

Non ci siamo però fermati, siamo un’azienda tecnologica e come tale abbiamo continuato ad innovare. I dati accumulati proprio grazie a Nextwin ci hanno spronato a creare un secondo prodotto ad alto contenuto tecnologico: INVICTUS un tool basato su intelligenza artificiale in grado di aiutare l’utente ad agire in maniera ancora più informata subito prima di effettuare qualsiasi giocata andando anche a confrontare le quote presenti sul mercato real time.

Abbiamo lanciato INVICTUS nel 2017 ed oggi è presente in 5 paesi con oltre 110.000 utenti iscritti.

Sono convinto, oggi più che mai, dopo le Linee Guida con cui AGCOM ha fatto maggiore chiarezza sulla nuova normativa, che la strada che abbiamo tracciato quando ancora si poteva agire in maniera diversa e cioè essere trasparenti ed informare pienamente l’utente finale, sia stata quella giusta e che porterà i suoi frutti nel prossimo futuro.

Oggi siamo pronti a mettere a servizio delle aziende del settore l’esperienza maturata in questi anni per rimanere in contatto con gli utenti ma in maniera più sana e trasparente.”

Se vuoi sapere quali saranno le nostre strategie per il prossimo futuro e come potremmo collaborare contattaci a info@nextwin.com.

Andrea Troccoli

Andrea nasce a Foggia nel 1992, i suoi principali interessi sono sempre stati lo sport, la tecnologia e la finanza. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Bologna, si è laureato in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa presso la Sapienza, Roma. Da anni vive a Roma e, come addetto Marketing per Nextwin, può mettere in pratica le conoscenze acquisite e abbinarle alle sue passioni.

Condividi
Pubblicato da
Andrea Troccoli

Articoli recenti

Dicono di noi: familyofficer

Il portale di informazione familyofficer riporta il grande successo che Nextwin sta riscontrando nella realtà imprenditoriale italiana legata al digitale.… Scopri di più

29 Ottobre 2019

Dicono di noi: pronosticisulweb

Anche pronosticisulweb, portale online che si occupa di scommesse sportive, ha parlato di Nextwin, l'app che consente di giocare le… Scopri di più

29 Ottobre 2019

Dicono di noi: datamanager

Anche il portale di informazione online datamanager ha elogiato Nextwin. In particolare è stata sottolineata la nuova idea di economia… Scopri di più

29 Ottobre 2019

Invictus lancia la sua app su Google Play e Apple Store

Invictus compie un ulteriore grande passo verso l'internazionalizzazione del brand rilasciando la propria app multilingua sui principali store mondiali. Da… Scopri di più

21 Agosto 2019

Nextwin in nomination agli EGR Italy Awards 2019

Come ogni anno, gli EGR Italy Awards 2019 riuniranno gli operatori e i fornitori di servizi di gioco online leader… Scopri di più

29 Luglio 2019

World Gaming Executive Summit: Nextwin spiega come ingaggiare i millennials

Alessandro Salvati, CEO di Nextwin ha tenuto ieri davanti ad una platea di executives del mondo del gaming all'interno del… Scopri di più

4 Luglio 2019

This website uses cookies.